Nel cuore di ROMA esiste e resiste la FARMACIA più ANTICA d’Europa, un piccolo gioiello nel quartiere Trastevere: la SPEZIERIA di SANTA MARIA DELLA SCALA.
Alla fine del 1600 la farmacia fu aperta al pubblico e divenne così famosa che ad essa facevano riferimento personaggi importanti come principi, medici e addirittura pontefici, tanto da essere chiamata la “Farmacia dei Papi”.
Varcando il suo ingresso, si entra in un mondo fatto di frantoi, mortai e alambicchi, vasi, maioliche e strumenti antichi per pesare i medicinali. Il salone conserva ancora le vetrine e i mobili in legno del Settecento, mentre il soffitto è completamente affrescato con, al centro, lo stemma dei Carmelitani. Sulle ante degli armadi vi sono ricordate alcune visite celebri come quella di Vittorio Emanuele I, avvenuta il 27 ottobre 1802. Tra i tanti “medicamenti” qui conservati c’è anche la TERIACA, un medicinale usato sin dai tempi dei romani come antidoto contro i veleni, composto di 57 sostanze diverse fra cui carne di vipera.
X